article about Nimble Books in Italian

I missed this when it first came out in 2015.  A good article — understands what I was trying to achieve with PageKicker (and am once again!).  Italian (Google Translate is available).

L’algoritmo nel libro

Orientato invece al “market research” è l’algoritmo di cui si avvale W.Frederick Zimmerman – tecnologo, avvocato ed ora anche editore – ideatore della piattaforma Nimble Books. Su questa piattaforma i sistemi AI lavorano soprattutto in funzione pre-pubblicazione, rastrellando in rete tutte le informazioni rilevanti per il progetto editoriale: l’originalità rispetto alle tendenze di mercato, l’adesione o meno dell’argomento con i contemporanei gusti del pubblico ecc. Insomma, per l’algoritmo di Zimmerman la priorità è comprendere – il più rapidamente possibile– quale potrebbe essere il “miglior libro potenziale del momento” da pubblicare prima che qualcun altro se ne accorga. È evidente, che il “core” di Nimble Books non è la scrittura automatica di un testo, ma la fase che la precede, ovvero quel processo in grado di fornire – dopo messo insieme tutti i pezzi giusti –  all’editore la soluzione di un difficilissimo puzzle:  veder finalmente apparire la sagoma di un best seller.

Aspetto interessante è che la soluzione scelta da Nimble Books propone un modello dove l’algoritmo non vuole sostituire tout court il fattore umano, ma opera a fianco ad esso integrandolo ed incrementandolo

Instead oriented to “market research” is the algorithm used by W.Frederick Zimmerman – technologist, lawyer and now also editor – creator of the Nimble Books platform. On this platform AI systems mainly work in pre-publication function, raking all the information relevant to the publishing project online: the originality with respect to market trends, the adhesion or not of the subject with the contemporary tastes of the public etc. . In short, for Zimmerman’s algorithm the priority is to understand – as quickly as possible – what could be the “best potential book of the moment” to be published before someone else realizes it. It is evident that the “core” of Nimble Books is not the automatic writing of a text, but the phase that precedes it, or that process that can provide – after put together all the right pieces – the editor the solution of a difficult puzzle: finally see the shape of a best seller.

Interestingly, the solution chosen by Nimble Books proposes a model where the algorithm does not want to replace the human factor tout court, but works alongside it, integrating it and increasing it.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *